Olio CBD: Proprietà terapeutiche del cannabidiolo

il 16 Aprile 2019 in

Il CBD o cannabidiolo, che si estrae dalle infiorescenze della canapa,  è il secondo cannabinoide attivo maggiormente presente nella Cannabis dopo il ben più famoso THC. Chi usa la cannabis a scopo terapeutico e i paesi del mondo che ne consentono la vendita lo fanno per la presenza di questo prezioso olio.

E’ pericoloso? Fa “sballare”?

Non è psicoattivo, non fa “sballare” per intenderci, anzi riesce a contenere e calibrare gli effetti psicoattivi del THC. Quindi una pianta che ha un elevato contenuto di THC se ha anche un elevato contenuto di CBD avrà i suoi effetti terapeutici, mantenendo la mente più lucida, mentre se la quantità di CBD è più bassa il risultato è più inebriante e difficile da gestire.

Come è usato?

In medicina il CBD viene utilizzato per curare i disturbi legati al dolore cronico, emicranie, infiammazioni e artriti, spasmi ed epilessia, schizofrenia.

Sono in corso degli studi per trovare nuove applicazioni di questo principio attivo che la natura ci ha regalato.

Come agisce?

Il cannabidiolo contenuto nell’Olio di CBD agisce sul sistema nervoso, in particolare sui alcuni dei nostri neurorecettori e provoca una reazione di sollievo dal dolore ma anche dall’ansia e dallo stress. La sua particolare conformazione chimica “imita” i neuro trasmettitori che normalmente produciamo per fare fronte al dolore. Proprio come se fosse uno psicofarmaco, e per questo stimola il corpo a reagire in modo del tutto naturale.

Studi scientifici

Sono molti gli studi indipendenti che confermano la sua efficacia nella stimolazione dei neurorecettori. Nel 2012 è stato pubblicato un ampio studio di The British Pharmacological Society che attesta il funzionamento di questa molecola e i suoi campi di impiego:

  •  antiemetico l’olio di CBD riduce efficacemente nausea e vomito.
  •  anticonvulsivante è in grado di ostacolare le crisi convulsive.
  •  neurolettico può essere usato in psichiatria per trattare le psicosi e per ridurre ansia e depressione.
  •  antinfiammatorio può essere impiegato nelle malattie che comportano infiammazioni dei tessuti o come coadiuvante nelle cure aggressive che le provocano.
  • In alcuni tipi di tumore è stato associato ad una riduzione della diffusione.
  • Infine ha un’azione antiossidante, cioè combatte la degenerazione delle cellule cerebrali Acquistalo sul nostro sito Cbd oil 10% 

CONDIVIDI SUI SOCIAL

PRODOTTI CORRELATI

Cbd oil: acquista il nostro olio di cbd 5%

Cbd oil 5%

Vedi prodotto
Cbd oil: acquista il nostro olio di cbd 10%

Cbd oil 10%

Vedi prodotto